IV
Funzioni connesse a quelle di appartenente all’Ordine Giudiziario

  • Con decreto 13 novembre 1985 del Presidente della Corte d’Appello di Torino è stato chiamato a far parte, quale Magistrato Istruttore, dell’Ufficio Documentazione e Automazione (U.D.A.) istituito presso la stessa Corte. In tale veste egli ha svolto l’attività didattica di cui verrà dato conto oltre, ed ha partecipato al corso di aggiornamento per Magistrati degli U.D.A. organizzato dal Centro Elettronico di Documentazione della Corte Suprema di Cassazione e tenuto a Roma dal 24 al 28 febraio 1986, nonchè al 5° Congresso Internazionale di Informatica Giuridica tenutosi in Roma dal 3 al 7 maggio 1993 e al corso di 2° livello sul sistema Italgiure-Find organizzato dal Centro Elettronico di Documentazione della Corte Suprema di Cassazione e tenuto a Roma dal 15 al 17 aprile 1997.
  • Con delibera in data 27 ottobre 1994, il C.S.M. ha conferito al sottoscritto incarico, ex art. 15 Reg. cont. C.S.M., di collaborare con il Consiglio medesimo, proponendo la specifica articolazione di ciascuno degli incontri di studio per l’anno 1995, sia quanto ai temi da affrontare, sia quanto alle modalità didattiche, ed i relativi docenti, nonchè di coadiuvare il Consiglio nella predisposizione dei materiali di documentazione e studio da fornire ai partecipanti, gestire seminari secondo il programma di ciascuno di essi e moderarne lo svolgimento ed i dibattiti.
  • In tale veste egli ha proseguito, a tempo parziale, l’attività già svolta nel corso del 1994 in materia di formazione professionale dei magistrati, contribuendo, relativamente al settore civile sostanziale e processuale, alla preparazione di tutti i programmi degli incontri di studio deliberati dal C.S.M. per gli anni 1995 e 1996. Sempre nel quadro di tale attività ha partecipato, il 9 e il 10 febbraio 1995, su invito dell’ Ecole Nationale de la Magistrature, ad un incontro internazionale organizzato dalla predetta struttura e svoltosi a Parigi sul tema «Les cultures judiciaires d’Europe en mouvement».
  • Dal 5 al 7 giugno 1996 ha partecipato a Bordeaux, presso la sede dell’ Ecole Nationale de la Magistrature, in qualità di relatore ufficiale, nonchè di presidente, animatore e moderatore di una sessione, al «Séminaire Bilatéral Franco-Italien» dal titolo «La Formation des Magistrats» (cfr. infra, V, 35). Nel medesimo periodo ha contribuito alla stesura della relazione dal titolo «La formazione professionale del magistrato», edita in Quaderni del C.S.M., n. 88.
  • In particolare, nel corso degli anni 1995 e 1996, il sottoscritto ha organizzato i seguenti incontri di studio, redigendone il programma, coordinando l’attività dei docenti, coadiuvando l’Ufficio Studi del C. S.M. nella preparazione dei materiali, presiedendo lo svolgimento dei lavori e moderando i relativi dibattiti con i partecipanti:
    • I procedimenti cautelari in materia civile (Frascati, 19-21 gennaio 1995);
    • Informatica e documentazione applicata al settore civile (Roma, 16-18 marzo 1995);
    • I rapporti patrimoniali nelle coppie in crisi a vent’anni dalla riforma del diritto di famiglia (Bagni di Tivoli, 6-8 aprile 1995);
    • Diritto processuale civile (corso di «riconversione» alle funzioni civili) (Frascati, 8-12 maggio 1995);
    • Incontro di studio dedicato ai giudici tutelari e ai magistrati minorili (Frascati, 22-24 giugno1995);
    • La responsabilità civile, con particolare riferimento alla tutela della persona (Frascati, 26-28 giugno 1995);
    • Il procedimento civile ordinario in primo grado e in appello nel sistema della legge 26 novembre 1990, n. 353 (Frascati, 14-16 settembre 1995);
    • Primo seminario di studio italo-francese sul tema: «Ordinamento giudiziario comparato con particolare riferimento al pubblico ministero», organizzato in collaborazione con l’Ecole Nationale de la Magistrature (Roma, 23-25 ottobre 1995; collaborazione alla redazione del programma e contatti con l’ENM);
    • Il nuovo processo civile tra riforma e controriforma (Frascati, 27-29 novembre 1995);
    • I primi mesi d’applicazione del nuovo rito civile (Frascati, 25-27 gennaio 1996);
    • L’incidenza del diritto comunitario e del nuovo diritto internazionale privato e processuale sul piano civile (Frascati, 8-10 febbraio 1996);
    • Comunione legale tra coniugi e regimi convenzionali: i rapporti patrimoniali della famiglia legittima tra legge e autonomia privata (Frascati, 12-14 febbraio 1996);
    • Seminario su tematiche civilistiche per gli uditori giudiziari nominati con D.M. 11 aprile 1995 (Roma, 18-21 marzo 1996);
    • Il nuovo processo civile alla prova dei fatti (Frascati, 28-30 marzo 1996);
    • Incontro di studio in materia di diritto minorile (settore civile) (Frascati, 9-11 maggio 1996);
    • Incontro di studio in materia di procedura civile (riservato ai giudici con funzioni d’appello) (Frascati, 20-22 giugno 1996);
    • Corso di riconversione alle funzioni civili (Frascati, 28-31 ottobre 1996).
  • Ha inoltre contribuito all’elaborazione dei programmi dei seguenti incontri per il 1997:
    • a. Il punto sul nuovo rito civile ordinario (primo incontro) (Frascati, 30 gennaio - 1 febbraio 1997);
    • b. I rapporti di filiazione nei diversi modelli di famiglia (Frascati, 13 - 15 febbraio 1997);
    • c. La responsabilità contrattuale (Frascati, 10-12 marzo 1997).

L’incarico di cui sopra ha avuto termine il 31 dicembre 1996, con il rilascio di un attestato da parte del C.S.M.

 

  • Dal 29 aprile 1991 è stato designato dalla Giunta Esecutiva Centrale dell’Associazione Nazionale Magistrati quale delegato italiano presso la Seconda Commissione di Studi dell’Unione Internazionale Magistrati. In tale veste egli ha partecipato ai congressi internazionali organizzati dall’U.I.M. negli anni 1991, 1992, 1993, 1994, 1995, 1996, 1997 e 1998, rispettivamente, a Crans-Montana (Svizzera), Siviglia (Spagna), San Paolo (Brasile), Atene (Grecia), Tunisi (Tunisia), Amsterdam (Paesi Bassi), San Juan (Porto Rico), Oporto (Portogallo), presentando i relativi rapporti nazionali per la Seconda Commissione (Diritto e procedura civile); per ciascuno degli anni successivi ha presentato i relativi rapporti per la Seconda Commissione, in relazione ai congressi di Taipei (1999), Recife (2000), Madrid (2001), Vienna (2003), Valle de Bravo (2004), Montevideo (2005), Siofok (2006), Trondheim (2007), Yerevan (2008), Marrakech (2009), Dakar (2010), Istanbul (2011), Washington (2012), Yalta (2013), Foz do Iguaçu (2014), Barcellona (2015).
  • In data 12 ottobre 1994, durante il 37° congresso dell’Unione Internazionale Magistrati, tenutosi ad Atene, è stato nominato, dal Consiglio Centrale, Segretario Generale Aggiunto della predetta associazione; in tale veste egli ha partecipato:
    • ai congressi dell’associazione e alle riunioni del Consiglio Centrale svoltisi a Tunisi (Tunisia, 1995), Amsterdam (Paesi Bassi, 1996), San Juan (Porto Rico, 1997), Oporto (Portogallo, 1998), Taipei (Taiwan, 1999), Recife (Brasile, 2000), Madrid (Spagna, 2001), Alicante (Spagna, 2003), Vienna (Austria, 2003), Valle de Bravo (Messico, 2004), Montevideo (Uruguay, 2005), Siófok (Ungheria, 2006), Trondheim (Norvegia, 2007), Yerevan (Armenia, 2008), Marrakech (Marocco, 2009), Dakar (Senegal, 2010), Istanbul (Turchia, 2011), Washington (U.S.A., 2012);
    • alle riunioni infra-annuali del Gruppo Europeo – Associazione Europea dei Magistrati, svoltesi a Bratislava, 19 e 20 aprile 1996; Milano, 7 e 8 marzo 1997; Lubiana, 20 e 21 marzo 1998; Villeneuve lès Avignon, 19 e 20 marzo 1999; Praga, 12 e 13 maggio 2000; Lund, 11 e 12 maggio 2001; Losanna, 3 e 4 maggio 2002; Dubrovnik, 9 e 10 maggio 2003; Napoli, 14 e 15 maggio 2004; Bruges, 22 e 23 aprile 2005; Vilnius, 19 e 20 maggio 2006; Valencia, 30 marzo 2007; Turku, 23 e 24 maggio 2008; Cracovia, 15 e 16 maggio 2009; Bordeaux, 7 e 8 maggio 2010; Malta, 6 e 7 maggio 2011; Amsterdam, 11 e 12 maggio 2012;
    • alle riunioni infra-annuali del Gruppo Africano, svoltesi a Abidjan, 16-17 aprile 1998; Dakar, 22 e 23 aprile 1999; Bamako, 6-8 aprile 2000; Lomé, 18-21 febbraio 2001; Marrakech, 7-10 aprile 2002; Johannesburg, 13-16 giugno 2003; Ouagadougou, 13-16 giugno 2004; Niamey, 27-29 giugno 2005; Yaoundé, 27-29 giugno 2006; Abidjan, 30 aprile-3 maggio 2007; Casablanca, 27-31 marzo 2008; Algeri (Algeria), 28 giugno – 1° luglio 2009; Cotonou (Bénin), 21-24 luglio 2010; Bamako (Mali), 20-23 giugno 2011; Maputo (Mozambico), 22-25 maggio 2012;
    • alle riunioni infra-annuali del Comitato di Presidenza: Roma, 27 maggio 1995, 18 maggio 1996, 31 maggio 1997; Madrid, 22 febbraio 1998; Barcellona, 31 maggio 1998; Madrid, 6 febbraio 1999; Roma, 22 maggio 1999; Roma, 24 e 25 marzo 2000; Parigi, 27 maggio 2000; Roma, 25 e 26 maggio 2001; Roma, 24 e 25 maggio 2002; Parigi, 25 ottobre 2002; Alicante, 31 gennaio 2003; Madrid, 6 e 7 giugno 2003; Vienna, 9 e 11 novembre 2003; Roma, 17 maggio 2004; Roma, 13 e 14 maggio 2005; Roma, 22 e 23 maggio 2006; Roma, 18 e 19 maggio 2007; Roma, 18 e 19 aprile 2008; 17 e 18 aprile 2009; Roma, 23 e 24 aprile 2010; Roma, 8 e 9 luglio 2011; Roma, 8 e 9 giugno 2012;
    • Sempre in tale veste egli ha inoltre partecipato, quale relatore ufficiale, a svariati incontri di studio a livello internazionale in diversi Paesi dell’Europa Centrale e Orientale, oltre che dell’Africa e dell’Asia (cfr. infra, § V, nn. 8, 15, 20, 23, 24, 30, 33, 35, 36, 37, 39, 41, 43, 46, 47, 48, 49, 52, 53, 54, 56, 58, 61, 62, 63, 64, 67, 69, 70, 71, 74, 77, 78, 79, 81, 82, 83, 84, 85, 87, 88, 91 93, 96, 99, 101, 102, 103, 108, 111, 113, 115, 116, 120, 122, 123, 127, 129, 132, 134, 135, 140, 141, 143, 145, 147, 148, 149, 152, 153, 162, 164, 165, 166, 172, 175, 179, 180, 184, 188, 189, 195, 200, 203, 204, 206, 209, 210, 212, 215, 217, 220, 226, 227, 235, 243, 244, 249, 250, 257, 258, 259, 261, 266, 267, 269, 271, 282, 309, 313, 317, 340, 352, 364, 377, 386, 390, 398, 410, 411).
    • La predetta carica di Segretario Generale Aggiunto - di durata biennale - è stata dal Consiglio Centrale confermata, dopo la riunione di Atene (2004), nelle riunioni di Amsterdam (1996), Oporto (1998), Recife (2000), Alicante (2003), Valle de Bravo (2004), Siófok (2006), Yerevan (2008), Dakar (2010).
  • In data 14 novembre 2012, durante il 55° congresso dell’Unione Internazionale Magistrati, tenutosi a Washington, è stato nominato, dal Consiglio Centrale, Segretario Generale della predetta associazione; la predetta carica di Segretario Generale - di durata biennale - è stata dal Consiglio Centrale confermata, dopo la riunione di Washington (2012), nella riunione di Foz do Iguaçu (2014), nella riunione di Città del Messico (2016); in tale veste egli ha partecipato:
    • ai congressi dell’associazione e alle riunioni del Consiglio Centrale svoltisi a Washington (U.S.A., 2012), Yalta (Ucraina, 2013), Foz do Iguaçu (2014), Barcellona (2015), Città del Messico (2016), Santiago del Cile (2017);
    • alle riunioni infra-annuali del Gruppo Regionale Africano, svoltesi a Città del Capo (Sudafrica), 31 maggio – 4 giugno 2013; Niamey (Niger), 2 – 5 giugno 2014; Algeri (Algeria), 31 maggio – 2 giugno 2015; Kinshasa (Rep. Dem. del Congo), 1 – 4 giugno 2016; Maputo (Mozambico), 8 – 10 maggio 2017;
    • alle riunioni infra-annuali del Gruppo Regionale A.N.A.O. (Asia, North America, Oceania): Toronto (Canada), 9 – 11 giugno 2014;
    • alle riunioni infra-annuali del Gruppo Europeo (Associazione Europea dei Magistrati) tenutesi a Gerusalemme dal 21 al 24 maggio 2016, a Chisinau (Moldavia) dal 19 al 21 maggio 2017, a Berlino (Repubblica Federale di Germania) dal 24 al 26 maggio 2018;
    • alla riunione infra-annuale del Gruppo Ibero-Americano tenutasi a Brasilia (Repubblica Federativa del Brasile) dal 15 al 19 aprile 2018;
    • alle riunioni infra-annuali del Comitato di Presidenza: Napoli, 28 – 30 giugno 2013; Roma, 27 e 28 giugno 2014; Roma, 12 e 13 giugno 2015; Roma, 24 e 25 giugno 2016; Parigi, 23 e 24 giugno 2017; Roma, 22 e 23 giugno 2018.
  • Dall’ottobre 1992 è membro della «Wissenschaftliche Vereinigung für Familienrecht e.V.». In tale veste egli ha partecipato ai congressi organizzati dalla predetta associazione negli anni 1992, 1993, 1994 e 1995, rispettivamente, a Brema, Bamberga, Lipsia e Würzburg.
  • Con Decreto del Rettore dell’Università degli Studi di Torino in data 21 settembre 2001 è stato chiamato a far parte - a seguito di designazione da parte del Consiglio della Facoltà di Giurisprudenza, su proposta del Consiglio Superiore della Magistratura - del Consiglio direttivo della Scuola di specializzazione per le professioni legali della predetta Università per il quadriennio 2001-2005.
  • Con Decreto del Ministro della Giustizia in data 23 novembre 2001 è stato chiamato a far parte della Commissione Ministeriale di studio per la predisposizione di uno schema di disegno di legge delega per la riforma del processo civile (Presidente della Commissione Prof. Romano Vaccarella).

 

  • Con Decreto del Rettore dell’Università degli Studi di Torino in data 21 ottobre 2005 è stato chiamato a far parte - a seguito di designazione da parte del Consiglio della Facoltà di Giurisprudenza, su proposta del Consiglio Superiore della Magistratura - del Consiglio direttivo della Scuola di specializzazione per le professioni legali della predetta Università per il quadriennio 2005-2009. In tale qualità ha partecipato, tra l’altro,

·       il giorno 25 ottobre 2006, quale componente, alle attività della Commissione esaminatrice del concorso per il conferimento di contratti di tutorato per la detta Scuola, per l’anno accademico 2006/2007, nonché per l’assegnazione di borse di studio ex art. 36 comma 3, dello statuto dell’università degli studi di Torino, per il medesimo Istituto e per lo stesso anno accademico;

·       i giorni 25 e 30 ottobre 2007, quale componente, alle attività della Commissione esaminatrice del concorso per il conferimento di contratti di tutorato per la detta Scuola, per l’anno accademico 2007/2008, nonché per l’assegnazione di borse di studio ex art. 36 comma 3, dello statuto dell’università degli studi di Torino, per il medesimo Istituto e per lo stesso anno accademico.

  • Con provvedimento del Comitato Direttivo della Commission Européenne pour l’efficacité de la justice (CEPEJ), costituita presso il Consiglio d’Europa, è stato nominato, con decorrenza dal 1° gennaio 2007, esperto membro effettivo del Groupe de Pilotage del centro SATURN pour la gestion du temps judiciaire (CEPEJ-SATURN). Tale nomina è stata confermata per gli anni 2008, 2009, 2010, 2011, 2012, 2013, 2014, 2015, 2016, 2017 e 2018.

 

  • Con provvedimento del Segretario Generale del Consiglio d’Europa in data 23 ottobre 2008, su proposta della Direzione Generale dei Diritti Umani e Affari Giuridici,  Comitato per la cooperazione legale (Directorate General on Human Rights and Legal Affairs - Committee on Legal Co-operation (CDCJ)), il sottoscritto è stato chiamato a far parte, in qualità di esperto, Group of Specialists on the Judiciary (CJ-S-JUD) costituito presso il Consiglio d’Europa, in vista dell’elaborazione di una nuova versione della Raccomandazione Nr. R (94) 12, del Consiglio d’Europa, sull’indipendenza, efficienza e ruolo dei giudici. Il lavoro di cui sopra ha portato all’elaborazione della «Recommendation CM/Rec(2010)12 of the Committee of Ministers to Member States on Judges: Independence, Efficiency and Responsibilities».

 

  • Con deliberazione in data 2 marzo 2017 del Groupe de Pilotage del centro SATURN pour la gestion du temps judiciaire (CEPEJ-SATURN) della Commission Européenne pour l’efficacité de la justice (CEPEJ), costituita presso il Consiglio d’Europa, il sottoscritto è stato eletto per acclamazione Presidente del predetto Groupe de Pilotage per il biennio 2017-2018.

 

Torna all’indice del Curriculum